La cucina Siciliana

La Sicilia è terra di buona cucina.

Il clima, la storia, la terra e la passione degli uomini, fanno sì che in Sicilia ci siano i migliori prodotti, che mani sapienti trasformano in autentiche delizie. La frutta e la verdura, spontanea o coltivata in distese di colline, ha in sè il calore del mediterraneo e quindi é semplicemente più buona. In questo contesto, anche gli animali producono carni e latte che si trasformano in formaggi e salumi dai sapori decisi. Infinite sono le ricette tipiche, tutte da scoprire: gli arancini di riso, la pasta alla norma, la caponata, gli involtini, le paste di mandorla, i cannoli di ricotta, solo per citare i più comuni. Anche i vini sono più corposi, saporiti, profumati: si pensi al Marsala, il Bianco d'Alcamo, l'Eloro, l'Etna, il Moscato, lo Zibibbo, il Malvasia delle Lipari, il Passito di Pantelleria, il Nero d'Avola. Non per niente la Sicilia é la regione italiana con il più elevato patrimonio vitivinicolo: quasi 150 mila ettari di vigneti, il 77% dei quali coltivati ad uva bianca.   

Tutto profuma in Sicilia: l'aria é spesso impregnata dell'odore del rosmarino spontaneo o della frutta di stagione che matura sugli alberi, per lasciar posto all'odore del mare quando ci si avvicina alla costa, o alle melanzane ed i peperoni grigliati dalla nonna quando ci si avventura nei paesini. Una cascata di delizie e non solo per i buongustai.   

Le nostre strutture sono state selezionate anche sulla base degli odori e dei sapori. Vuoi perchè si trovano in aperta campagna, circondate da coltivazioni di viti ed ulivi; vuoi perché offrono una gatronomia tipica particolarmente interessante; vuoi perché propongono prodotti genuini e meravigliosamente gustosi. Nelle nostre strutture, cibo e vini sono genuini ed sapori sempre veraci. Le colazioni sono fatte di prodotti freschi ed hanno il profumo ed il sapore del "fatto in casa".

Vino e olio in Sicilia

La Sicilia, come la Puglia, è terra di oli e di vini.
   
In Sicilia ci sono oltre 100.000 ettari di vigneto, per una produzione di circa 6 milioni di ettolitri, la maggiore in Italia: Marsala, Nero d’Avola, Syrah, Etna, Ansolica, Bianco d’Alcamo, Grillo, Zibibbo, Malvasia, Eloro, Moscato, Passito, Nerello Mascalese sono i vitigni più noti.
160.000 sono invece gli ettari destinati all’olivo, per una produzione di 30.000 tonnellate: Tonda Iblea, Moresca, Nocellara, Cerasuola, Biancolilla, Ogliarola e Santagatese gli oli più noti.
   
La nostra proposta comprende una rosa di strutture ricettive accuratamente selezionate, spesso con propria cantina e un frantoio di riferimento. Inoltre abbiamo selezionato altri siti (rinomati o meno, piccoli o grandi produttori) per degustazioni veramente uniche.
   
Lasciati guidare da Italia Solaris.

Esempio di itinerario eno-gastronomico in Sicilia:
10 giorni fra cultura ed eno-gastronomia

Criteri:

10 giorni
Tutta la Sicilia
Arrivo e partenza dagli aeroporti di Catania e Palermo
2 adulti
Trasporto: auto o moto

Nota bene: ovviamente si possono realizzare personalizzazioni della proposta, limitandosi ad una specifica area della Sicilia oppure riducendo il numero di giorni o di strutture.


Giorno 1: Arrivo e sistemazione all'Agriturismo Etna e vino. Visita di Taormina e Castelmola. Visita alla cantina Murgo (S.ta Venerina) e degustazione dei vini bianchi e rossi dell’Etna. Cena a Taormina su una terrazza con vista sul mare e sull’Etna (ristorante selezionato da Italia Solaris). In alternativa: cena in agriturismo.

Giorno 2: Tour dell’Etna con degustazione di prodotti locali quali miele, frutta secca e dolci tipici. Visita con degustazione del bianco autoctono “Nerello” presso la cantina Scilio (Linguaglossa). Cena a Trecastagni per assaggiare la carne più buona della zona dell’Etna (ristorante selezionato da Italia Solaris). In alternativa: cena in agriturismo.

Giorno 3: Arrivo e sistemazione presso la Masseria Noto. Visita di Siracusa con crociera sul fiume Ciane per ammirare le piante di papiro (scenario unico in europa). Visita con degustazione del “Solacium” un Moscato DOP, presso la cantina Pupillo (Siracusa). Visita di Noto (sito Unesco) e del barocco Siciliano. Cena a Noto o Siracusa per assaggiare la vera pasta alla norma oppure i ravioli di pesce (in entrambi i casi proporremo un ristorante selezionato da Italia Solaris).

Giorno 4: Modica: cittá del barocco e del cioccolato (il più antico sito di produzione di cioccolato in Europa) con visita ad una fabbrica di cioccolato modicano e ad un laboratorio di pasticceria. Visita con degustazione alla cantina Quetzal. Visita a Ragusa Ibla ed al castello di Donnafugata. Cena in agriturismo.

Giorno 5: Arrivo e sistemazione presso il Turismo rurale de charme Agrigento. Visita alla Valle dei Templi ed alla Scala dei Turchi. Corso di cucina con cena presso l’agriturismo; oppure cena ad Agrigento a base di carne cucinata secondo un metodo tradizionale siciliano (ristorante selezionato da Italia Solaris).

Giorno 6: Arrivo e sistemazione presso il Relais Sud-Ovest. Visita ai templi di Selinunte ed alle Cave di Cusa. Passeggiata a Sciacca con gelato (gelateria selezionata da Italia Solaris – una delle migliori della Sicilia). Visita con degustazione alla cantina del Relais. Visita ad un caseificio con degustazione di ricotta nei pressi del relais. Cena presso il relais a base di maccheroni freschi fatti in casa. In alternativa: corso di cucina presso il relais con cena.

Giorno 7: Arrivo e sistemazione presso il Relais Marsala. Visita di Mazara del Vallo. Degustazione presso le famose Cantine Florio dove il Marsala fu concepito (Marsala). Nel pomeriggio visita di Erice; al tramonto visita alle saline di Trapani. Cena a base di pesce e cous cous a Trapani (ristorante selezionato da Italia Solaris).

Giorno 8: Arrivo e sistemazione presso il Relais Castelbuono. Visita di Cefalù. Degustazione del Nero d’Avola “sensi inversi” presso il Relais. Passeggiata a Castelbuono con cena a base di carciofi, asparagi e finocchietto (ristorante selezionato da Italia Solaris). In alternativa: cena presso il Relais.

Giorno 9: Arrivo e sistemazione presso il B&B Palermo Centro. Visita guidata di Palermo. Pranzo a base di arancini siciliani e cassata a Palermo (locali selezionati da Italia Solaris). Nel pomeriggio, visita del duomo di Monreale. Cena a base di pasta con le sarde a Palermo (ristorante selezionato da Italia Solaris).

Giorno 10: Partenza dall'aeroporto di Palermo Falcone Borsellino

Ecco le nostre strutture particolarmente "saporite":